Chiude la caffetteria vegana che aveva inserito la “man tax”

Commenti Memorabili

Chiude la caffetteria vegana che aveva inserito la “man tax”

| 30/04/2019
Chiude la caffetteria vegana che aveva inserito la “man tax”

L’Handsome Her Cafè di Melbourne a quanto pare non ha avuto una vita lunga e florida.

Guardiamo in faccia la realtà. Il divario salariale dettato dal genere sessuale non è proprio qualcosa che nel 2019 abbia un senso (non che lo abbia mai avuto, questo è ovvio). Ma la reazione provocatoria a ciò, da parte di una caffetteria australiana, è stata forse un pelo controversa.

In un mondo in cui le donne continuano a recepire stipendi più bassi di quegli degli uomini, a parità di posizione lavorativa, cosa si può fare per garantire l’uguaglianza? O meglio, l’equità? Rimboccarsi le maniche e lavorare tutti insieme per un futuro più giusto per tutti?

La divisione australiana della testata News ha reso noto che il divario retributivo di genere per i lavoratori a tempo pieno dell’Australia è del 14,1 per cento. Secondo le statistiche del governo federale le donne guadagnano in media 240 dollari a settimana in meno rispetto ai loro colleghi. Con un divario che viaggia dal 9,3% al 23,1%, come riuscire a fare la differenza?

chiude caffetteria che maggiorava il prezzo agli uomini

Fonte: News

Nel 2017 ha aperto una caffetteria vegana nel nord di Melbourne, l’Handsome Her Cafè. Con l’intento di sopperire a tale economico divario di genere ha pensato bene di aggiungere un supplemento del 18% al conto battuto agli uomini. Controverso? Sicuramente. Efficace? Scopriamolo.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend