L’isola assassina che nessuno può visitare



Sono molte le persone che viaggiano in posti come l’India e la Thailandia, ma non tutti sanno che, al largo della costa di entrambe, si trova un’isola che nessuno può esplorare! Si tratta di North Sentinel, situata tra le isole andamane nel Golfo del Bengala.

Sebbene, infatti, proponga una vista mozzafiato, in quanto situata direttamente nel mezzo dell’Oceano Indiano, nessun turista può metterci piede, pena: la morte.

Sull’isola si trova, infatti, una tribù locale che uccide chiunque vi metta piede, ragion per cui North Sentinel non è mai stata visitata da persone che non fossero autoctone.

La tribù dei Sentinelesi è dunque rimasta isolata dal mondo, ancorata in una realtà simile a quella del Neolitico.

Si sa solo che si dedicano alla caccia e alla pesca, ma nulla è conosciuto sulle loro risorse, sulla loro lingua o la loro organizzazione sociale.

I Sentinelesi sono però a rischio di estinzione: nel 2004 sono miracolosamente sopravvissuti dopo lo Tzunami, fatto confermato dall’ennesimo attacco a base di frecce e lance che hanno scatenato alla vista di un elicottero mandato dal governo indiano per accertarsi che stessero bene.

Tuttavia, il loro isolamento è stato causa di una grave mancanza di difese immunitarie, ragion per cui anche il contatto con un batterio considerato innocuo nel mondo civilizzato potrebbe eliminarli per sempre.

È anche per questo che il governo indiano ha stabilito di evitare qualunque contatto con questa tribù, salvaguardando la sicurezza degli inviati, e quella dei Sentinelesi stessi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *