Michel Lotito: l’uomo che ha mangiato un aereo intero, pezzo per pezzo

Commenti Memorabili

Michel Lotito: l’uomo che ha mangiato un aereo intero, pezzo per pezzo

| 03/05/2019
Michel Lotito: l’uomo che ha mangiato un aereo intero, pezzo per pezzo

Il soprannome di Michel Lotito è stato inevitabile, Monsieur Mangetout, cioè il “Signor Mangiatutto”. La condizione da cui è affetto e che è diventata la sua forza si chiama pica o picacismo. Non è altro che un’alterazione del senso del gusto, quindi l’imprevedibile fenomeno da baraccone è attratto in modo irresistibile dalle cose che non hanno alcun sapore.

Il sistema digestivo ha fatto la differenza, i gastroenterologi sono rimasta bocca aperta, basterebbe un solo pezzo di metallo per distruggere gli organi interni e invece non è successo nulla. Nel corso della sua vita ha ingerito gli oggetti più impensabili, l’elenco fa impressione: 18 biciclette, 7 televisori, 2 letti, 15 carrelli della spesa, un computer e sei candelabri. E l’aereo?

Il velivolo è stata senza dubbio la sua impresa più pubblicizzata. Lotito ha avuto la folle idea nel 1978, a quasi 30 anni si sentiva pronto per sminuzzare e divorare un intero Cessna 150. Si tratta di un mono-motore da 2 posti che ha una capacità combustibile di quasi cento litri e che a vuoto può arrivare a pesare più di mezzo quintale. La “battaglia” alimentare è durata moltissimi mesi.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend