Torna in vita dopo 20 minuti di morte: ecco cosa ha visto



L’incredibile storia di Zack Clements. Si risveglia dopo 20 minuti di morte cerebrale e racconta la sua incredibile esperienza.

Il ragazzo di 17 anni tornato dalla morte

Zack vive in Texas e ha una passione per il football, gioca infatti nella squadra della sua scuola. Il 5 maggio del 2015 un evento scolvolge per la sua vita, durante un allenamento ha un malore, si accascia e il suo cuore smette di battere. L’allenatore e i paramedici fanno di tutto per cercare di rianimarlo, passano 20 lunghissimi minuti, poi incredibilmente il cuore di Zack torna a dare segni di vita e subito viene trasferito in ospedale. I medici, stupiti per quello che stava accadendo, spiegano alla famiglia che il ragazzo non avrebbe potuto essere più lo stesso perché il suo cervello era stato per troppo tempo senza ossigeno. Ma Zack si risveglia dopo tre giorni senza aver subito danni cerebrali. “Per 20 minuti è stato legalmente morto” ha dichiarato la dottoressa Lisa Roten, ma a rendere più incredibile questa storia sono state le parole del ragazzo dopo il risveglio. Ha raccontato di aver visto un uomo con gli occhi azzurri, i capelli lunghi e la barba folta circondato di alcuni angeli.

Un miracolo?

Forse è l’unica spiegazione per questa vicenda.

“La gente può discutere di scienza e di logica ma nessuno può sostenere se l’esperienza personale di qualcuno altro sia vera o no” è quanto ha dichiarato Bylli Clements, il padre di Zack. Stupore, fede, diffidenza… quello che è accaduto ha sicuramente dell’incredibile ed è difficile da spiegare. Probabilmente l’unico ad avere certezze sarà sempre Zack.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *